Tai Chi: Investire nella Sensibilità

Venerdì

18:00 - 19:45

Irina-Gagauz.jpg

Categoria: Soft 

 

Percepiamo distintamente il nostro corpo – fermo o in movimento, in stato di quiete o sottoposto a sollecitazioni esterne.
Muscoli, tendini e articolazioni inviano un continuo flusso di informazioni che cambia a seconda del nostro stato di tensione.
Aumentando il rilassamento, la sensibilità cresce; essa poi raggiunge il suo massimo nella fase di “allungamento rilasciato”.
È proprio per questo motivo che, nelle arti marziali che privilegiano sensibilità e flessibilità, il “sentire” e il “sentir-si” rivestono il ruolo più importante: è infatti la sensibilità che guida il “muovere” e il “muover-si”.
Utilizzare questo metodo vuol dire abbandonare al più presto l’abitudine di usare istintivamente la propria forza, rinunciando a “opporsi” e a “contrastare”.
In questa pratica proveremo insieme ad iniziare a sensibilizzarci esternamente ed internamente.
Sperimenteremo come avere il controllo sul nostro “avversario” con un corpo rilasciato e senza contrapporci.

 


I seminari, gli eventi, le conferenze e i concerti sono accessibili con un contributo per sostenere la Missione del Festival. Consulta QUESTA PAGINA per maggiori informazioni.